MIT, Conferenza Nazionale Infrastrutture, trasporti e territorio. Assarmatori convoca la Commissione “Logistica, infrastrutture e porti”

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (“MIT”) ha presentato il progetto di “Conferenza nazionale infrastrutture, trasporti e territorio” con il compito di individuare le proprie nuove linee strategiche di azione.

La Conferenza, come spiega il MIT sul proprio sito istituzionale prevede l’avvio di cinque tavoli ministeriali (in materia di Trasporto aereo e aeroporti; Politiche urbane e sviluppo sostenibile; Mobilità sostenibile e trasporto pubblico locale; Autotrasporto; Porti, navigazione marittima e autorità portuali), che dovranno affrontare le macro tematiche caratterizzanti la politica dei trasporti.

All’interno di ogni singolo tavolo ministeriale, sono identificati alcuni argomenti di discussione che dovranno essere approfonditi. Per ognuno di questi tavoli, il MIT avvierà una consultazione pubblica, a cui seguirà una conferenza che porterà alla redazione di un report finale che sarà la base per elaborare la strategia nazionale su ciascun ambito.

Inoltre, ogni area tematica seguirà un iter standardizzato che prevede:
– la redazione di un documento sintetico di descrizione delle tematiche individuate (che sarà pubblicato sul sito web del MIT);
– l’individuazione dei soggetti partecipanti ai singoli tavoli, quali a titolo esemplificativo ma non esclusivo le Associazioni rappresentanti l’utenza.

La Conferenza è in programma nei giorni 11-12 giugno 2019, giorni nei quali si svolgerà anche la sessione dei lavori dedicata alla tematica “Porti, navigazione marittima e autorità portuali”.

Al riguardo, al fine di poter condividere, al nostro interno, le linee di azione comuni in merito alle tematiche oggetto di discussione della Conferenza, il prossimo 5 giugno alle ore 14:30, presso gli uffici di Assarmatori (via del Babuino 51, Roma), si riunirà la Commissione tecnica “Logistica, infrastrutture e porti”.

A conclusione della stessa verrà preparato un documento interno che sarà circolarizzato ai referenti di compagnia per le opportune valutazioni e/o integrazioni. Il tutto per essere pronti alla partecipazione dei lavori nelle date previste.

Ricordiamo inoltre che la tematica in oggetto sarà sottoposta a consultazione pubblica (non ancora aperta) a stakeholders e operatori del settore, le cui modalità di partecipazione sono indicate nel sito del Ministero alla pagina “consultazioni.mit.gov.it”.