Decreto Agosto. Il Presidente Messina a Telenord: “Finalmente la giusta attenzione al cluster marittimo”. VIDEO

La Video-Intervista a cura di Marco Innocenti è disponibile sul sito di Telenord

Un passo in avanti decisivo, quello contenuto nel Decreto Agosto varato dal governo. Un primo ma significativo riconoscimento del valore del settore dei trasporti marittimi nell’economia del Paese, così fortemente colpita dall’emergenza Coronavirus. “Il Decreto Agosto – spiega il presidente di Assarmatori Stefano Messina – riconosce un’attenzione al mondo dei trasporti marittimi e della portualità. E’ questo il suo grande significato politico. Abbiamo sempre lamentato, sia prima che durante l’emergenza, una scarsa attenzione verso le nostre imprese e i nostri lavoratori. L’emergenza stessa ha però evidenziato la centralità del nostro settore e, nonostante finora si fossero sempre ignorate le nostre richieste, con quest’ultimo decreto è stata data una particolare attenzione a porti e navi. Questo è un inizio significativo”.

Una delle misure più importanti è sicuramente la creazione di un fondo compensativo per i cali di fatturato derivanti dal covid. “Il fondo compensativo – prosegue Messina – è un po’ una nostra invenzione. Quando il Cura Italia ne ha istituito uno per il calo fino a zero dei passegeri su aerei e treni, noi avevamo sempre detto che non era giusto non considerare quello sul trasporto in nave che, com’è ormai noto, muove milioni di passeggeri non solo per turismo ma anche per i collegamenti con le isole. Oggi questo fondo è finalmente arrivato, anche se non è sufficiente a compensare il calo di fatturato perché parliamo delle più grandi compagnie che servono i principali porti italiani che aderiscono ad Assarmatori ma anche a Confitarma. Queste hanno eguale legittimità ad accedere a questo aiuto perchè mai hanno smesso la loro attività ed hanno mantenuto occupazione. E’ però un primo importante passo avanti”.